Vai allo shop

Il Consiglio federale pone in vigore le revisioni di diverse ordinanze nel settore energetico

08.06.2021

Il 4 giugno 2021, il Consiglio federale ha adottato le revisioni di diverse ordinanze nel settore energetico, la cui entrata in vigore è prevista per il 1° luglio 2021. Il pacchetto di ordinanze include la revisione totale dell'ordinanza sulla sicurezza degli impianti di trasporto in condotta e dell'ordinanza sull'applicazione delle salvaguardie, nonché le revisioni parziali dell'ordinanza sulle linee elettriche, dell'ordinanza sugli impianti a bassa tensione, dell'ordinanza sulla procedura d’approvazione dei piani di impianti elettrici e dell'ordinanza sull’efficienza energetica. La consultazione su questo pacchetto di revisioni è stata condotta dal 28 settembre 2020 all'11 gennaio 2021.

Revisione parziale dell'ordinanza sugli impianti a bassa tensione (OIBT)

La revisione parziale dell'ordinanza sugli impianti a bassa tensione modifica le condizioni di ammissione all'esame per l'ottenimento di un'autorizzazione d'installazione limitata per gli impianti elettrici speciali (ad es. impianti fotovoltaici). Per i professionisti del settore degli involucri edilizi e della copertura dei tetti sarà più facile ottenere un'autorizzazione d'installazione per simili impianti. Inoltre, i gestori di rete sono espressamente obbligati a notificare il completamento di tali impianti all'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte (ESTI). L'ESTI, dal canto suo, potenzia i controlli saltuari degli impianti in questione.

 

Revisione parziale dell'ordinanza sulla procedura d’approvazione dei piani di impianti elettrici (OPIE)

Con la revisione parziale dell'ordinanza sulla procedura d’approvazione dei piani di impianti elettrici viene abrogato l'obbligo d’approvazione dei piani per gli impianti di produzione di energia collegati a una rete di distribuzione a bassa tensione. Questo riguarda ad esempio gli impianti fotovoltaici e i generatori d'emergenza. Tali impianti potranno pertanto essere realizzati in modo più facile, economico e rapido. Grazie al potenziamento dei controlli saltuari da parte dell'ESTI (cfr. revisione parziale OIBT), la sicurezza di tali impianti può essere garantita anche in assenza di una procedura d’approvazione dei piani.

 

Fonte: UFE